Contributo fino al 50% a fondo perduto max 60.000 €

Obiettivi

L’avviso ha l’obiettivo di incentivare le imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli per l’acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature di lavoro caratterizzati da soluzioni innovative per abbattere in misura significativa le emissioni inquinanti e, in concomitanza, conseguire la riduzione del livello di rumorosità o del rischio infortunistico o di quello derivante dallo svolgimento di operazioni manuali.

Destinatari

I soggetti destinatari sono esclusivamente le micro e piccole imprese, operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli, iscritte nella sezione speciale (Imprenditori agricoli, Coltivatori diretti, Imprese agricole) del Registro delle Imprese o all’Albo delle società cooperative di lavoro agricolo.

L’agevolazione

Il finanziamento, in conto capitale, è calcolato sulle spese ritenute ammissibili al netto dell’IVA nella misura del:

  • 40% per i soggetti beneficiari dell’Asse dedicato alla generalità delle imprese agricole;
    50% per i soggetti beneficiari dell’Asse dedicato agli imprenditori giovani agricoltori.
    Il finanziamento massimo erogabile è pari a Euro 60.000,00; il finanziamento minimo è pari a Euro 1.000,00.

Spese ammissibili

Sono ammesse a finanziamento le seguenti spese, così come previste nell’Allegato tecnico al presente Avviso:

  • Spese di acquisto o di noleggio con patto di acquisto di trattori agricoli o forestali e/o di macchine agricole o forestali;
  • Spese tecniche, consistenti unicamente in quelle per la redazione della perizia asseverata.

Tempistiche

Le domande devono essere presentate in modalità telematica, secondo le seguenti 3 fasi successive:

  • Apertura della procedura informatica per la compilazione della domanda 15 luglio fino al 24 settembre;
  • Download codici identificativi dal 25 settembre;
  • Regole tecniche per l’inoltro della domanda online e date dell’apertura dello sportello informatico entro 7 gg dalla chiusura della procedura informatica;
  • Pubblicazione elenchi cronologici provvisori entro 14 giorni dall’apertura
    dello sportello informatico.