Piano Generazioni Emergenza Covid-19

Obiettivi

Il “Piano Generazioni Emergenza Covid-19” della Regione Lazio prevede misure a sostegno dei lavoratori in difficoltà economica, rimasti esclusi dalle forme di sostegno e tutela stabilite dal Decreto-Legge 17 marzo 2020 e smi, connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19 e dalle ulteriori misure di intervento attivate a livello nazionale.
Si tratta di interventi temporanei e di urgenza, che prevedono un sostegno economico per target specifici, con la volontà di fornire un “ristoro” per coloro che verosimilmente si trovano improvvisamente e contro ogni sforzo individuale e collettivo, in condizioni di aumentata incapienza, a rischio di marginalità ed esclusione e con un cammino ancora lungo per poter rientrare in “attività”.

Destinatari

In tale contesto, è stato approvato un avviso pubblico che prevede l’erogazione di contributi economici una tantum, articolato sulle 5 Misure seguenti:

  • Misura 1: contributo una tantum di € 600,00 per tirocinanti impegnati nello svolgimento di un tirocinio extracurriculare temporaneamente sospeso o definitivamente interrotto (non in conseguenza di assunzione) a causa dell’emergenza sanitaria da COVID-19. L’improvvisa sospensione, e talvolta interruzione, delle esperienze di tirocinio in corso causata dall’esplosione dell’epidemia di COVID-19 ha acuito situazioni di difficoltà legate alla condizione del tirocinante, facendo in aggiunta venire meno l’introito mensile costituito dall’indennità. Per sopperire a questa improvvisa mancanza di reddito, la Regione ha pertanto stabilito un misura una tantum a titolo di indennità forfettaria.
  • Misura 2: contributo una tantum di € 600,00 (nel caso di almeno un impiego contrattualizzato per oltre 25 ore/mese) o di € 300,00 (nel caso di almeno un impiego contrattualizzato fino a 25 ore/mese) destinato a colf e badanti che abbiano subito una sospensione o cessazione dell’attività lavorativa a causa dell’emergenza COVID-19 e che abbiano almeno un contratto attivo alla data del 23 febbraio 2020.
  • Misura 3: contributo una tantum di € 200,00 ai “lavoratori digitali” (cosiddetti Riders) quale categoria disciplinata dalla legge regionale 4/2019 “Norme per la tutela e la sicurezza dei lavoratori digitali”, per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale a garanzia di migliori condizioni di tutela rispetto ai rischi di contagio.
  • Misura 4: contributo una tantum di € 600,00 per disoccupati e sospesi dal lavoro, al fine di consentire un mantenimento delle condizioni utili alla più rapida ripresa delle attività professionali o occupazionali di riferimento.
  • Misura 5: contributo una tantum pari ad € 250,00 a sostegno degli studenti privi dei necessari strumenti e mezzi di connettività internet per la partecipazione alle attività didattiche on line attivate dagli Atenei presenti sul territorio della Regione Lazio

L’agevolazione

L’iniziativa è cofinanziata con il contributo del POR FSE Lazio 2014-2020, a valere sull’Asse 2 “Inclusione sociale e lotta alla povertà, priorità di investimento 9.iv “Il miglioramento dell’accesso a servizi accessibili, sostenibili e di qualità, compresi servizi sociali e cure sanitarie d’interesse generale”.
L’importo complessivamente stanziato è di € 40.000.000,00 (euro quarantamilioni/00) ed è distribuito sulle diverse Misure, considerato l’importo massimo per singola domanda, come di seguito specificato.

Misura Risorse totali destinate

Importo massimo per singola domanda

Misura 1 – Tirocinanti 5.400.000,00 € 600,00
Misura 2 – Colf-badanti 4.200.000,00 € 300,00/€ 600,00
Misura 3 – Riders 1.600.000,00 € 200,00
Misura 4 – Disoccupati e sospesi dal lavoro 24.000.000,00 € 600,00
Misura 5 – Connettività studenti 4.800.000,00 € 250,00
TOTALE € 40.000.000,00  

È prevista la concessione di un solo contributo riferito ad una sola Misura tra quelle oggetto dell’avviso per singola persona fisica ad eccezione della Misura 4, per la quale è ammissibile una sola domanda per l’intero nucleo familiare.

Modalità

Le risorse impiegate sono disponibili ad accesso continuo con finanziamento “on demand” in base all’ordine cronologico di arrivo a sistema delle domande complete e correttamente compilate.
Pertanto, le domande ammissibili a contributo saranno ammesse a finanziamento, senza soluzione di continuità e fino ad esaurimento delle risorse.
Gli elenchi delle domande ammesse ed escluse saranno pubblicati sui siti istituzionali della Regione Lazio, attraverso elenchi in continuo aggiornamento, nonché sul profilo istituzionale dell’Ente DiSCo e suquesto sito, ai seguenti indirizzi:

http://www.regione.lazio.it/rl_formazione/

http://www.laziodisco.it

Tempistiche

Le domande potranno essere presentate secondo le seguenti scadenze:

  • a partire dal 4 maggiopossono essere presentate le domande relative alla Misura 1;
  • a partire dal 5 maggiopossono essere presentate le domande relative alla Misura 2;
  • a partire dal 6 maggiopossono essere presentate le domande relative alla Misura 3;
  • a partire dal 7 maggiopossono essere presentate le domande relative alla Misura 4;
  • a partire dall’8 maggiopossono essere presentate le domande relative alla Misura 5.